Un Pomeriggio a Napoli – Il Mare d’Inverno

Non sono un grande amante dell'Inverno. Lo ammetto.

Odio innanzitutto sentire freddo, sono una persona particolarmente freddolosa, le giornate grigie mi rendono nervoso e triste, soffro molto in assenza di luce solare diretta.

Tuttavia.

Certe giornate invernali hanno una luce unica che in Estate non troverò mai. E se a queste giornate riesco ad abbinarci una giornata a Napoli, la mia città, diventa tutto più magico. Tipo come Domenica scorsa. Io e Rossella abbiamo approfittato di un po' di tempo libero (che fortunatamente scarseggia) per uscire e dedicarci a noi stessi, nient'altro. Siamo andati al PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, a vedere "Genesi", spettacolare mostra di Sebastião Salgado, appuntamento che ho rimandato per troppo tempo (e infatti Domenica è stato l'ultimo giorno disponibile per vederla), per poi riversarci nel centro città e percorrere il lungomare, affollatissimo vista la giornata e le temperature miti.

fotografo napoli
fotografo napoli

Ultimamente a Napoli il clima è davvero incredibile. Siamo alla fine di Gennaio ma le giornate sono terse, limpide e soprattutto calde (fintanto c'è il sole), quasi primaverili. Diventa un delitto non approfittarne.

In queste giornate mi piace scattare senza uno scopo preciso, alla buona, con solo un'ottica a disposizione e senza troppe pretese. Se qualcosa cattura la mia attenzione la ritraggo, altrimenti passo avanti. Scattare in piena libertà è quasi terapeutico, soprattutto pensando che spesso per lavoro mi ritrovo a scattare cose che magari neanche mi piacciono.

In genere in questi momenti la mia attenzione è catturata dalle persone, dagli scorci, dalle architetture, dalla quotidianità.

un pomeriggio a napoli

Ok: spesso è una scusa per fotografare lei, che è la mia musa e la mia compagna di vita. Questo crea momenti divertenti per sperimentare o ottenere solo qualche bel ritratto della mia donna.

Pretendo troppo? 🙂

un pomeriggio a napoli
un pomeriggio a napoli